Longevità e odontoiatria: qual è il legame?

Un cavo orale sano ha un impatto diretto sulla longevità dei tuoi pazienti.
Avere un cavo orale in salute non solo migliora la qualità della vita, ma anche le aspettative di vita stessa. Viceversa, ad esempio, la longevità degli impianti dentali dipende in larga misura dalle condizioni di salute generale del paziente.
Questi sono tutti aspetti che i nostri pazienti devono conoscere e di cui devono essere consapevoli.

longevità odontoiatria

Longevità e odontoiatria

Molti infatti possono sottovalutare l’importanza della salute orale nell’ambito della longevità. Tuttavia, studi scientifici hanno dimostrato che le infezioni e le malattie orali possono avere un impatto significativo sulla salute complessiva di una persona.
L’infiammazione cronica, ad esempio, può essere un importante fattore di rischio per una serie di malattie, tra cui malattie cardiovascolari, diabete e demenza.

Inoltre, la perdita dei denti può portare a una serie di problemi, tra cui difficoltà nella masticazione e nella digestione, che possono influire negativamente sulla nutrizione e sulla salute generale. Un cavo orale in salute, con denti ben mantenuti e sani, può aiutare le persone a mantenere una dieta equilibrata, favorendo così la longevità.

Longevità, non solo in odontoiatria

Al di là della pratica odontoiatrica, esistono ormai da anni aziende e start-up che stanno conducendo ricerche innovative nel campo della longevità

Pensiamo ad esempio alle ricerche sulla relazione tra lo sviluppo delle malattie e la predisposizione genetica. Attraverso lo studio dei geni, si sta cercando di comprendere meglio quali siano le influenze genetiche sulla longevità e come possano essere sfruttate per migliorare la qualità della vita e prolungarla. 

Un altro campo di ricerca interessante è la medicina rigenerativa, che si concentra sulla riparazione e la rigenerazione dei tessuti del corpo. Questa ricerca ha il potenziale di rivoluzionare la cura dei pazienti anziani, consentendo loro di vivere una vita più sana e attiva.

In ambito di prevenzione le pubblicazioni scientifiche sulle correlazioni tra le diverse parti del corpo sono sempre più numerose, a dimostrazione di come la longevità sia multifattoriale e di interessa a tutti gli specialisti della salute. Ma rimaniamo sull’odontoiatrico.

La prevenzione odontoiatrica per la longevità

La prevenzione è una pietra angolare nella promozione della longevità. Nel contesto dell’odontoiatria, la prevenzione si traduce in un’attenta igiene orale e visite regolari dal proprio dentista. Mantenere una buona igiene orale attraverso la spazzolatura, l’uso del filo interdentale e il risciacquo con collutorio può aiutare a prevenire malattie gengivali, carie e altre condizioni orali che potrebbero influire sulla salute generale.

Inoltre, le visite regolari dal proprio odontoiatra consentono di individuare tempestivamente potenziali problemi orali e affrontarli prima che si aggravino. Ciò non solo migliora la salute dei denti, ma può anche contribuire a prevenire o gestire condizioni mediche più ampie, mantenendo così una migliore qualità di vita nel lungo termine.

La prevenzione non riguarda solo la salute orale, ma si estende anche alla promozione di uno stile di vita sano. Una dieta equilibrata, l’attività fisica regolare e l’astensione da abitudini dannose come il fumo del tabacco e l’abuso di alcol sono tutti fattori chiave nella promozione della longevità.

Infine, conoscere le patologie extra-orali che possono influire negativamente sulla salute orale è un elemento fondamentale di prevenzione, perché permette di mantenere monitorati i fattori di rischio specifici di ogni paziente. Un paziente che soffre di diabete, di problemi cardiovascolari, piuttosto che di tiroiditi, deve essere monitorare con una maggiore attenzione, poiché ha dei fattori di rischio che possono generare problematiche orali, e di conseguenza impattare sulla sua salute, sulla sua qualità della vita a lungo termine e quindi sulla sua longevità.

Medicina predittiva in odontoiatria

In questo senso, la medicina predittiva sta emergendo come uno strumento potente per aiutare le persone a comprendere meglio il proprio rischio di sviluppare malattie e pianificare di conseguenza i percorsi di cura o prevenzione da mettere in atto. Questo campo si basa sulla genetica e sulla raccolta di dati personali per identificare le potenziali sfide che un individuo potrebbe affrontare nel corso della sua vita.

Nel contesto dell’odontoiatria, la medicina predittiva può essere utilizzata per identificare i rischi potenziali legati alla salute orale di un individuo. Conoscendo i fattori di rischio predisponenti le patologie odontoiatriche di un paziente, l’odontoiatria può così adottare un approccio personalizzato al piano di cura e di prevenzione. Questo approccio personalizzato può aiutare a migliorare la salute orale dei pazienti e contribuire alla loro longevità.

Ciò che oggi permette di applicare questo approccio è Ciaodoc, la prima piattaforma in Italia che, grazie a questionari e contenuti realizzati attraverso una metodica review scientifica, permette di indagare i fattori di rischio dei propri paziente fornendo loro un profilo di rischio – alto, medio o basso. Questo genera nei pazienti consapevolezza e migliora la loro alleanza teraupetica nei confronti dello studio odontoiatrico.

Non solo: conoscere i fattori di rischio specifici del paziente ti permette di proporre percorso di prevenzione e di cura atti a migliorare la sua salute e la sua longevità.

Conclusioni

In conclusione, l’odontoiatra non è solo colui che cura i denti, ma è colui che può cambiare l’aspettativa di vita dei propri pazienti. La longevità è un tema sempre più centrale, e l’odontoiatria svolge un ruolo fondamentale in questa discussione. Un cavo orale sano è essenziale per una vita lunga e sana, e la prevenzione è la chiave per mantenere la salute orale e generale.

Inoltre, la ricerca sulla longevità sta aprendo nuove frontiere, con aziende e istituzioni accademiche che cercano di capire meglio le connessioni tra genetica e longevità. La medicina predittiva sta diventando un potente strumento per personalizzare la cura dei pazienti e migliorare la loro qualità di vita.

Pertanto, è fondamentale che i pazienti siano informati sull’importanza della salute orale e della prevenzione, nonché sulle nuove opportunità offerte dalla medicina predittiva. Con l’attenzione appropriata alla salute orale e alle tecnologie emergenti, l’odontoiatra può davvero contribuire a migliorare la longevità e il benessere dei propri pazienti.

Indice

Altri articoli dal blog

pazienti dormienti dentista
Affrontare il dilemma dei pazienti dormienti: strategie per riportarli in studio
messaggi di richiamo dentista
I messaggi di richiamo dentista: come renderli un fattore di successo dello studio
gestione studio dentistico
Gestione studio dentistico: il nuovo paradigma dell’odontoiatra imprenditore